Menu

Icarum Formazione

header photo

Cerca nel sito

CORSI DI QUALIFICA PROFESSIONALE AUTORIZZATI DALLA PROVINCIA DI ROMA

La Regione Lazio rilascia, ai sensi del titolo V della L.R. 23/1992, autorizzazione agli enti accreditati a svolgere corsi di formazione privati non finanziati.

Tale autorizzazione, rilasciata previo accertamento dei requisiti specifici (art. 39), non dà diritto né costituisce titolo per l’ottenimento di contributi regionali (art. 41).

L’Attestato rilasciato al termine dei corsi autorizzati è valido ai sensi dell’art. 14 della legge 845/78: "...Con il superamento delle prove finali gli allievi conseguono attestati, rilasciati dalle Regioni, in base ai quali gli uffici di collocamento assegnano le qualifiche valide ai fini dell'avviamento al lavoro e dell'inquadramento aziendale. Gli attestati di cui sopra costituiscono titolo per l'ammissione ai pubblici concorsi."

Le tipologie di qualifica professionale possono dividersi in:

1. corsi di qualifica professionale
I corsi di qualifica e preparazione per l’abilitazione professionale sono costituiti da interventi formativi di lunga durata, finalizzati al conseguimento di una qualifica professionale o dell’abilitazione professionale

2. corsi di specializzazione

3. corsi di acquisizione di competenze
I corsi per l’acquisizione di competenze son o corsi di riqualificazione e specializzazione professionale e riguardano sia le persone che hanno tra i 18 ed i 29 anni consentendo loro di acquisire conoscenze tecniche utili per l’arricchimento del proprio curriculum o per migliorare la qualità delle proprie competenze o anche lavoratori disoccupati o in CIG per acquisire competenze tecnico specialistiche per il rientro nel mercato del lavoro. Non consentono di acquisire una qualifica.

Il processo di integrazione a livello europeo del sistema delle qualifiche di formazione professionale ha portato alla definizione, anche nel sistema italiano, di livelli europei che consentono una corrispondenza e confrontabilità delle qualifiche all'interno dell'Unione Europea:

Livello 1 (dopo la scuola media inferiore)
Sono corsi riservati a giovani inoccupati che hanno assolto l’obbligo scolastico fino a 20 anni di età, o/e disoccupati con più di 25 anni di età. L' attestato di qualifica professionale viene rilasciato dalla Regione, al termine di un percorso formativo svolto all'interno di un 'Percorso integrato di istruzione e formazione' o di 'Qualifica abbreviata', e dopo il superamento di un esame finale che verifica e riconosce le competenze e le conoscenze acquisite durante il corso.
È definita qualifica di 1° livello perché certifica il primo possibile percorso di formazione professionale dopo la scuola secondaria di 1° grado (scuola media inferiore).

Danno accesso a questo livello l'istruzione obbligatoria e la preparazione professionale che può essere ottenuta sia a scuola, sia nell'ambito di strutture extrascolastiche, sia in azienda. Le conoscenze teoriche e abilità pratiche sono limitate. La formazione permette principalmente l'esecuzione di un lavoro relativamente semplice, la cui acquisizione può essere abbastanza rapida.

Livello 2 ( dopo la scuola media superiore)
Sono corsi riservati a giovani inoccupati con diploma di scuola secondaria superiore con meno di 25 anni di età e/o disoccupati con più di 25 anni di età.
L' attestato di qualifica professionale viene rilasciato dalla Regione, al termine di un percorso formativo post-diploma e dopo il superamento di un esame finale che riconosce le competenze e le conoscenze acquisite durante il corso.
Si tratta di una qualifica di 2° livello perché certifica un secondo percorso formativo dopo la scuola media superiore.

Danno accesso a questo livello l'istruzione obbligatoria e la formazione professionale , la formazione corrisponde ad una qualifica completa per l'esercizio di un'attività ben definita con la capacità di utilizzare i relativi strumenti e tecniche. Si tratta principalmente di un lavoro esecutivo che può essere autonomo nei limiti delle tecniche ad esso inerenti.

Livello 3 (leggermente superiore al livello 2)
Sono corsi riservati a giovani con diploma di laurea con meno di 27 anni e/o disoccupati con più di 27 anni di età con livello di istruzione obbligatoria e/o la formazione tecnica complementare o tecnico scolastica o altra di livello secondario; la formazione implica maggiori conoscenze teoriche rispetto al livello 2; riguarda qualifiche corrispondenti prevalentemente a un lavoro tecnico, che può essere svolto in modo autonomo e/o comporta altre responsabilità come quelle di programmazione e di coordinamento.

Livello 4 (attività di concetto o gestione)
Danno accesso a questo livello studi secondari (scuola media superiore o a indirizzo tecnico professionale) e formazione tecnica secondaria superiore. Si tratta di una specializzazione tecnica di livello superiore che può essere acquisita in strutture scolastiche ed extrascolastiche. La qualifica ottenuta al termine della formazione ricevuta include conoscenze e attitudini di livello superiore senza però esigere la padronanza dei fondamenti scientifici delle varie materie; queste attitudini e conoscenze permettono in particolare di assumere un lavoro di responsabilità nel complesso autonomo e indipendente per un'attività di concetto (programmazione e/o amministrazione e/o gestione).

Livello 5 (master)
Danno accesso a questo livello studi secondari e formazione superiore completa. Questa formazione porta chi l'ha ricevuta ad esercitare un'attività professionale retribuita o indipendente ed implica la padronanza dei fondamenti scientifici della professione.

SPECIALIZZAZIONE PRIMO LIVELLO (specializzazione dopo la qualifica 1 livello)
Consiste in un attestato di qualifica professionale rilasciata dalla Regione, al termine di un percorso formativo di specializzazione rispetto ad una qualifica di primo livello ottenuta precedentemente. Si ottiene mediante la frequenza di appositi corsi di specializzazione e dopo il superamento di un esame finale che verifica e riconosce le competenze in esso acquisite.
Si tratta di specializzazione perché il percorso formativo ha l'obiettivo di approfondire e ottimizzare le conoscenze rispetto ad un particolare settore collegato alla figura professionale formata dalla corrispondente qualifica di 1° livello.

SPECIALIZZAZIONE SECONDO LIVELLO (specializzazione post laurea)

Consiste in un attestato di qualifica professionale rilasciata dalla Regione, al termine di un percorso formativo di specializzazione rispetto ad un diploma di laurea o alla laurea. Si ottiene mediante la frequenza di appositi corsi di specializzazione e dopo il superamento di un esame finale che verifica e riconosce le competenze in esso acquisite.
Si tratta di specializzazione perché il percorso formativo ha l'obiettivo di approfondire e ottimizzare le conoscenze rispetto ad un particolare formazione universitaria.

LA CERTIFICAZIONE
Infine l'applicazione del DL 12 marzo 1996 sulla trasparenza delle certificazioni (e quindi delle qualifiche), ha sancito l'impegno a fornire agli utenti della FP, un modello di attestato omogeneo a livello nazionale, simile agli attestati rilasciati dagli altri Stati membri, che espliciti il livello e le caratteristiche del percorso formativo oggetto di certificazione e non solo la denominazione della qualifica acquisita.
La certificazione deve documentare in modo chiaro i contenuti del progetto formativo, deve evidenziare i contenuti professionalizzanti, evitare le formulazioni generiche ed essere formulata con una modalità comune, per offrire alle persone che utilizzano i percorsi della Formazione Professionale la spendibilità dei propri titoli e la mobilità sul mercato del lavoro nazionale ed europeo, rispetto alle competenze dichiarate.